Cataratta Refrattiva

Cataratta refrattiva

L'intervento di cataratta refrattiva prevede la sostituzione del cristallino opaco (cataratta) con una lente artificiale, ottimizzata per rimuovere il difetto visivo. Tale intervento prevede una semplice anestesia topica (poche gocce di collirio in entrambi gli occhi) ed è assolutamente indolore. L'operazione è monolaterale, ovvero eseguita su un singolo occhio per seduta.
Nella prima fase, attraverso uno strumento chiamato facoemulsificatore o di un laser dedicato, si provvede alla rimozione del cristallino opaco, mantenendo intatta la membrana naturale che lo avvolge.
Nella seconda fase, viene inserita nell'occhio del paziente una lente calibrata in sostituzione del cristallino precedentemente rimosso.
Attualmente esiste un'ampia tipologia di lenti per la cataratta refrattiva: monofocali (messa a fuoco solo per una distanza) oppure multifocali, che è necessario impiantare in entrambi gli occhi per massimizzare gli effetti della visione per vicino (messa a fuoco sia da vicino sia da lontano, recupero anche della presbiopia).
Dopo l'intervento il paziente non avvertirà dolore. Il recupero visivo risulta essere rapido.
Il paziente necessiterà di un giorno per le lenti monofocali e per le lenti multifocali per la messa a fuoco da lontano.
Si avrà, invece, un adattamento sensoriale progressivo per la messa a fuoco da vicino (da un minimo di due settimane fino a qualche mese dall'impianto della seconda lente).

Day Hospital Borgo Wührer

  • Borgo Pietro Wührer, 129 - 25123 - Brescia
    Tel. 030 360132 - Fax 030 3361813

Studio Oculistico Associato

  • Viale Ettore Andreis, 74 - 25015 - Desenzano d/G
    Tel. 030 9912844
Italiano
English