FAQ

Quando si opera la cataratta?

Quando l'opacità del cristallino ostacola lo svolgimento delle normali attività della vita quotidiana, come leggere, guidare, dipingere, guardare la TV, ecc. È tramontato il concetto di operare la cataratta quando è "matura".

È un intervento doloroso?

Assolutamente no. Sono sufficienti poche gocce di un collirio anestetico per affrontare senza dolore questo intervento.

L'intervento viene eseguito con il laser?

Attualmente l'intervento viene eseguito con l'utilizzo di ultrasuoni, anche se si sta affacciando la possibilità di utilizzare la tecnologia laser a femtosecondi che per il momento è solo complementare alla tecnica con gli ultrasuoni.

Saranno ancora necessari gli occhiali dopo l'intervento?

Dipende dalla tipologia del cristallino artificiale che verrà impiantato. Esistono cristallini monofocali (ottimizzati per la vista per lontano) o multifocali (per lontano e per vicino) come pure cristallini che correggono anche l'astigmatismo.

È necessario sostituire il cristallino artificiale dopo un certo numero di anni dall'intervento?

No, una volta impiantato, il cristallino artificiale ha una durata illimitata e non necessita di essere cambiato.

Dopo l'intervento, quando potrò farmi prescrivere degli occhiali riposanti o correttivi per lontano o per vicino?

È opportuno che trascorra circa un mese prima di prescrivere delle lenti, in modo da consentire la stabilizzazione della situazione oculare.

top ↑

Day Hospital Borgo Wührer

  • Borgo Pietro Wührer, 129 - 25123 - Brescia
    Tel. 030 360132 - Fax 030 3361813

Studio Oculistico Associato

  • Viale Ettore Andreis, 74 - 25015 - Desenzano d/G
    Tel. 030 9912844
Italiano
English